Passage

Nel luogo più segreto
e nascosto
si era addormentato
come un gatto
il ricordo.

Senza preavviso
come un battito d'ali
di farfalla
come una risata
di ragazzo
si svegliò.

Riflettè la sua
immagine
nello specchio
a forma di ellisse
in due punti
uniti da una linea retta
il passato – il presente.

Seguendo
un passaggio
circolare e ondivago.
Ora guardo lontano:
il mare e l'orizzonte
ascolto il vento.

Il fuoco brucia i dettagli.

Ho la testa
in fondo al mare
Gli occhi
su di una collina
e guardo tutto
senza pensare.


B. D.

Passages, a cura de la Galerie Metanoia, presentazione di Marc Higonnet, progetto e testi di Barbara Duran, catalogo in galleria, Galerie Metanoia, Paris, 56, Rue de Quincapoix, Paris. 4 – 10 ottobre 2013.